Sarate sotto il tendone

Serata enogastronomica (13° edizione) all’Arena 1082

 

Anche quest’anno, come nei due anni precedenti, la serata gastronomica organizzata da Nuovi Traguardi, ormai giunta alla tredicesima edizione, si è svolta all’Arena 1082, la bellissima struttura polifunzionale di Pian Molin, frazione di San Tomaso Agordino.
La splendida serata e l’ormai classico menù hanno richiamato anche stavolta centinaia di persone. Lo “speo” era accompagnato come sempre dalla polenta, da squisiti contorni e dai saporitissimi dolci locali: i “grafogn”.
Qest’anno siamo stati felici di poter collocare su ogni tavolo una breve “nota informativa”. In essa era riportato il progetto dell’azienda ULSS per lo sviluppo della diagnostica ematologica presso l’ospedale di Belluno e il successivo ringraziamento del Direttore Generale per l’avvenuta donazione di 100mila da parte di Nuovi Traguardi; donazione che ha finalmente permesso l’avvio del progetto!
Altra novità di quest’anno è stata l’addio alla plastica: per la lauta cena sono state infatti utilizzati piatti, posate e bicchieri biodegradabili e compostabili. Un piccolo gesto per ricordare a tutti che difendere l’ambiente è un dovere verso la vita!
Dopo la cena la serata è continuata con la bellissima musica country e rock del gruppo “3 got down”: Nicolò, Michele e Fabio, che ringraziamo per aver contribuito alla grande per il successo della serata.
Grazie anche a tutti quelli che hanno contribuito a qualsiasi titolo (provvista e preparazione delle carni, dei contorni e dei dolci, servizio di cucina e bar, addetti alla distribuzione delle pietanze, eccetera eccetera).

Siccome ringraziarli uno ad uno si ridurrebbe ad uno sterile elenco di nomi sconosciuti a gran parte dei lettori e comporterebbe il rischio di escludere involontariamente qualcuno, vorremmo che ognuno potesse ringraziare mentalmente colui o colei che gli era accanto durante questa magnifica serata all’insegna del volontariato.
Naturalmente un grosso grazie va anche a tutti coloro che ci hanno aiutati partecipando alla serata con la degustazione dello “speo”.
Un grazie particolare all’amministrazione comunale di San Tomaso per averci ospitato all’Arena 1082 e un arrivederci al prossimo anno.

Lo spiedo è carico e sta rosolando al fuoco...
I tavoli sono pronti.....
è arrivata la gente...
Qualcuno ha già cenato...
I 3 got down all'opera...

Serata enogastronomica (12° edizione) all’Arena 1082

Anche quest’anno, come l’anno scorso, la serata gastronomica organizzata da Nuovi Traguardi, ormai giunta alla dodicesima edizione, si è svolta all’Arena 1082, la bellissima struttura polifunzionale di Pian Molin, frazione di San Tomaso Agordino.
La splendida serata e l’ormai classico menù hanno richiamato anche stavolta centinaia di persone. Lo “speo” era accompagnato come sempre da squisiti contorni e dai saporitissimi dolci locali: i “grafogn” nella versione alleghese con cioccolato e fichi e i “carfon” nella versione di Vallada con cioccolato e semi di papavero.
Dopo la cena la serata è continuata con un tributo musicale ai Beatles da parte dei “Liverpool Fields”, una fantastica band della valbelluna.
Il ricco repertorio della band è spaziato dai classici del primo periodo beatlesiano – Please Please me, Ticket to Ride, I Feel Fine, Yesterday… – alle canzoni più innovative e immaginifiche degli album successivi al 1966 – Strawberry Fields Forever, Lucy in the Sky with Diamonds, Penny Lane… – tra l’altro, mai eseguite dal vivo dagli stessi Beatles, causa gli arrangiamenti ritenuti troppo all’avanguardia per uno show live. Inoltre hanno trovato spazio canzoni dello storico album bianco – Dear Prudence, Back in USSR, Blackbird, Revolution, Hey Jude… – e dagli ultimi album – Something, Here comes the sun, Come together – fino a raggiungere le toccanti note di Let It Be. Un repertorio dunque in grado di soddisfare giovani e vecchi fans!
Grazie a tutti quelli che hanno contribuito a qualsiasi titolo (provvista e preparazione delle carni, dei contorni e dei dolci, servizio di cucina e bar, addetti alla distribuzione delle pietanze, eccetera eccetera).
Siccome ringraziarli uno ad uno si ridurrebbe ad uno sterile elenco di nomi sconosciuti a gran parte dei lettori e comporterebbe il rischio di escludere involontariamente qualcuno, vorremmo che ognuno potesse ringraziare mentalmente colui o colei che gli era accanto durante questa magnifica serata all’insegna del volontariato.
Naturalmente un grosso grazie va anche a tutti coloro che ci hanno aiutati partecipando alla serata con la degustazione dello “speo”.
Un grazie particolare all’amministrazione comunale di San Tomaso per averci ospitato all’Arena 1082 e un arrivederci al prossimo anno.

L’Arena 1082 affollata

Qualcuno sta attirando l’attenzione con un fischio……….

 

voleva una foto: eccolo accontentato.

I “Liverpool Fields” all’opera

Ancora i “Liverpool Fields”, stavolta tutti visibili

Consueto appuntamento di ferragosto con lo ”Speo”

Quest’anno l’undicesima edizione delle serate sotto il tendone a Masarè non c’è stata. La location dell’evento si è spostata sotto la copertura dell’Arena 1082, la bellissima struttura polifunzionale di Pian Molin, frazione di San Tomaso Agordino.
La splendida serata e l’ormai classico menù hanno richiamato anche stavolta centinaia di persone. Lo “speo” era accompagnato come sempre da squisiti contorni e dai saporitissimi dolci locali: i “grafogn” nella versione alleghese con cioccolato e fichi e i “carfon” nella versione di Vallada con cioccolato e semi di papavero.
Dopo la cena la serata è continuata con le più belle canzoni di John Denver interpretate dai talentuosi componenti della “John Denver Project Band”.
Durante la serata è avvenuta la consegna del simbolico assegno da 3300 Euro da parte dei “Boce de San Tomas”, frutto della loro iniziativa per l’arrivo della Transcivetta ai piani di Pezzè.
Grazie a tutti quelli che hanno contribuito a qualsiasi titolo (provvista e preparazione delle carni, provvista dei funghi, preparazione dei grafogn e delle polente, servizio di cucina e bar, addetti alla distribuzione delle pietanze, eccetera eccetera).
Siccome ringraziarli uno ad uno si ridurrebbe ad uno sterile elenco di nomi sconosciuti a gran parte dei lettori e comporterebbe il rischio di escludere involontariamente qualcuno, vorremmo che ognuno potesse ringraziare mentalmente colui o colei che gli era accanto durante questa magnifica serata all’insegna del volontariato. Un grazie particolare all’amministrazione comunale di San Tomaso per averci ospitato all’Arena 1082 e un arrivederci al prossimo anno.

Consegna dell’assegno al dr. Pianezze da parte dei “Boce”

 

C’è molta gente, quasi tutti i tavoli sono già occupati

 

Un pò più tardi…

 

Non c’è più un posto!

Serate sotto il tendone a Masarè (10° edizione)

Il 10 agosto inizia con un tempo a dir poco funereo. Chi organizza eventi come questi sa quanto sia determinante il fattore tempo (in senso metereologico). Per fortuna qualcuno ha guardato giù da sopra le nuvole e nel corso del pomeriggio è comparso un pallido sole, via via più deciso ed invadente. All’appuntamento serale ci siamo ritrovati con un cielo terso ma una temperatura da ottobre che probabilmente ha scoraggiato non poche persone che avrebbero voluto venire a gustare l’ormai classico menù. Lo “speo” era accompagnato come sempre da squisiti contorni e dai saporitissimi dolci locali: i “grafogn” nella versione alleghese con cioccolato e fichi e i “carfon” nella versione di Vallada con cioccolato e semi di papavero.
Poco meno di 400 persone hanno potuto gustare la lauta cena. La serata è stata accompagnata dalla buona musica della Agorfolband e si è conclusa con la pesa del tronco di faggio di cui bisognava indovinare il peso per vincere i fantastici premi messi in palio da Hotel Barance, Sport Hotel Europa, Pizzeria Rudatis e Gianni Pezzei (34.8 Kg il peso reale e 34.7 Kg il peso stimato dal vincitore del 1° premio).
La seconda serata (che per ovvie ragioni l’Associazione tiene come riserva della prima in caso di orrendo maltempo) ha visto la stupenda esibizione della “Just Toto Tribute Band” che ha strappato applausi interminabili al pubblico presente, per la verità non molto numeroso.
A seguire è avvenuta l’estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria di Ferragosto. A questo proposito vorremmo complimentarci con gli anonimi vincitori dei primissimi premi, quasi tutti della Valbelluna, a testimoniare il sempre più pregnante coinvolgimento di questa parte della provincia nelle attività dell’Associazione.
Tra la lotteria e le due serate sotto il tendone sono stati raccolti circa 19mila Euro lordi.
Grazie a tutti quelli che hanno contribuito a qualsiasi titolo (vendita dei biglietti della lotteria, allestimento del tendone, provvista e preparazione delle carni, provvista dei funghi, preparazione dei grafogn e delle polente, servizio di cucina e bar, addetti alla distribuzione delle pietanze, eccetera eccetera).
Poiché ringraziare tutte le persone che ci hanno aiutato si ridurrebbe ad uno elenco di nomi sconosciuti alla grande maggioranza di chi legge e comporterebbe il rischio di escludere involontariamente qualcuno, ci piace immaginare che ognuno rivolga mentalmente un grazie a colui o colei che gli era accanto durante queste due giornate all’insegna del volontariato. Un grazie non personale ovviamente, ma a nome dei malati per cui noi tutti abbiamo lavorato! Grazie di cuore a tutti!

Massimo Caner alle prese con lo spiedo gigante

 

 

A tarda sera, come di consuetudine, Enrico si è fermato per intrattenere la gente rimasta.

 

Ancora Enrico e un suo collega intenti a suonare.

 

 

La “Just TOTO tribute band” all’opera durante la seconda serata.

Serate sotto il tendone a Masarè (9° edizione)

Anche l’edizione 2015 delle serate sotto il tendone si è conclusa con successo.
Il primo giorno quasi quattrocento persone si sono accomodate dentro e fuori dal tendone per gustare una lauta cena! La serata è stata allietata dalla musica della “Agorfolband” e molta gente è salita sul palco per ballare. Dopo, grazie ad uno scatenato Enrico che con la sua fisarmonica ha tenuto viva l’attenzione fino a tardi, molta gente si è fermata a cantare e divertirsi, tanto che il tendone ha chiuso i battenti alle due del giorno successivo. La sera del 12 agosto è stata la volta dei “The Covers” che hanno realizzato un concerto dedicato alla musica dei Beatles. L’evento ha richiamato un pubblico numerosissimo che ha stipato il tendone fino all’inverosimile. Durante il concerto ha avuto luogo l’estrazione dei biglietti vincenti della “Lotteria di Ferragosto”. Anche stavolta si fa ritorno a casa verso le due, stanchi ma soddisfatti!
Il ricavato, tra la lotteria (dodicimila i biglietti venduti) e le due serate, ammonta a circa sedicimila Euro che saranno impiegati per il finanziamento delle molteplici iniziative intraprese da Nuovi Traguardi.
Grazie di cuore a coloro che hanno donato i regali per la lotteria, le attrezzature, le bevande e le vettovaglie (buonissimi i “grafogn” cucinati dalle donne di Alleghe e Vallada), ai musicisti e cantanti, ai cuochi, ai camerieri, ai baristi, a chi ha aiutato a vendere i biglietti della lotteria, alla stampa e alla radio locale per la pubblicità e a tutti coloro che, se non citati per colpevole dimenticanza, hanno contribuito al buon esito della manifestazione. Ovviamente un caloroso ringraziamento va a tutti i partecipanti, altrettanto indispensabili per il successo delle due serate.
Un ringraziamento particolare ai due nuovi volontari che quest’anno si sono aggiunti ai tanti che ci aiutano da anni: Donatella ed Antonio. Hanno voluto commentare la loro esperienza con una bella lettera che, con il loro permesso, riportiamo.
“Caro dottor Graziano (sì, perché noi ad Alleghe ti chiamiamo così), desideriamo scrivere un commento, un pensiero in merito all’attività svolta quest’estate, ad agosto, dal Gruppo di Alleghe e circondario, per l’Associazione Nuovi Traguardi, al tendone di Masarè. Siamo arrivati ed è stato bellissimo trovarsi subito a proprio agio con l’affiatato Gruppo. Ognuno aveva un compito e tutti lo svolgevano in maniera così naturale che sembrava proprio lo facessero per professione. La cucina, i ragazzi del bar, i musicisti, Enrico con la fisarmonica, gli addetti alla lotteria, insomma tutti, giovani e meno giovani, Alpini e non, che erano presenti o che non lo erano ma hanno lavorato per la manifestazione che ha avuto pieno successo. Desideriamo salutare tua moglie Ornella ed il resto della “banda” con la promessa di esserci anche il prossimo anno.
Se potessimo rivolgerci ai giovani vorremmo dire loro venite…ci divertiremo e nel contempo è bello sentirsi parte di un’Associazione che si prefigge di aiutare gli altri. Dà un senso alla vita, ti gratifica e ti fa star bene, in amicizia e in allegria.
Quella sera, quando è finito tutto e siamo rientrati a casa io e mio marito Antonio ci siamo detti “che bello che è stato” ma con uno stato d’animo sincero, senza bisogno di altre parole, ci siamo capiti: non eravamo noi che abbiamo aiutato ma il Gruppo che ci ha permesso di poter dire: anca mi ghe daide! Ciao, al prossimo anno”

Massimo Caner alle prese con lo “speo”

I “The Covers” all’opera

Il tendone colmo di spettatori

Serate sotto il tendone a Masarè (8° edizione)

Anche quest’anno siamo qui a raccontarvi la nostra avventura….
Innanzitutto abbiamo dovuto combattere contro un nemico agguerrito: il maltempo.
Si sa che da noi in montagna le sere piovose sono fredde e non invitano certo la gente ad uscire e cenare sotto un tendone, invece…..miracolo!
Lunedì 11 è stato l’unico giorno senza pioggia di questo agosto da dimenticare, con una serata tiepida che ha permesso a tutti di starsene tranquillamente all’aperto in maniche corte.
Oltre al gran lavoro della preparazione, per fortuna ce n’è stato tantissimo anche la sera dalla festa:pieno il tendone, pieni anche i tavoli fuori perché non c’era posto per tutti…e piena anche la cassetta dell’incasso!
Quasi quattrocento le persone che hanno potuto gustare la lauta cena!
La serata è stata allietata dalla musica della “Agorfolband” e molta gente è salita sul palco per ballare. Dopo, grazie ad uno scatenato Enrico che con la sua fisarmonica ha tenuto viva l’attenzione fino a tardi, molta gente si è fermata a cantare e divertirsi, tanto che il tendone ha chiuso i battenti alle due del giorno successivo.
La sera del 12 agosto è stata la volta della “John Denver Project Band” che ha realizzato un concerto in omaggio della musica composta e interpretata dal cantautore country-folk americano precipitato nel Pacifico con il suo aereo nell’ottobre 1997. L’evento ha richiamato un pubblico numerosissimo che, complice la pioggia, ha stipato il tendone fino all’inverosimile.
Quando è stata la volta di “Take me home country road”, tutta la gente cantava e accompagnava la musica battendo le mani. Molte persone si sono congratulate con noi per aver portato la Band a Masarè e più d’una ha confessato di avere avuto la pelle d’oca nell’ascoltare le bellissime canzoni.
Durante il concerto ha avuto luogo l’estrazione dei biglietti vincenti della “Lotteria di Ferragosto”.
Anche questa notte torniamo a casa verso le due, stanchi ma soddisfatti! Un gruppo che ormai viaggia affiatato, ognuno ha il proprio posto e si lavora in armonia…Anche quest’anno abbiamo cercato di fare del nostro meglio, ritrovandoci tutti insieme per un nuovo atto di solidarietà verso chi sta male, per un’altra corsa verso…. Nuovi Traguardi.
Il ricavato, tra la lotteria (diecimila i biglietti venduti) e le due serate, ammonta a circa quattordicimila Euro che saranno impiegati per il finanziamento delle molteplici iniziative intraprese da Nuovi Traguardi.
Grazie di cuore a coloro che hanno donato i regali per la lotteria, le attrezzature, le bevande e le vettovaglie (buonissimi i “grafogn” cucinati dalle donne di Alleghe e Vallada), ai musicisti e cantanti, ai cuochi, ai camerieri, ai baristi, a chi ha aiutato a vendere i biglietti della lotteria, alla stampa e alla radio locale per la pubblicità e a tutti coloro che, se non citati per colpevole dimenticanza, hanno contribuito al buon esito della manifestazione. Ovviamente un caloroso ringraziamento va a tutti i partecipanti, altrettanto indispensabili per il successo delle due serate.
Infine un augurio particolare alla “John Denver Project Band” che ad ottobre sarà impegnata in una tournèe negli Stati Uniti.

The John Denver Project Band

Il tendone affollato

Foto ricordo con la Band

Serate sotto il tendone a Masarè (edizione 2013)

Anche quest’anno la manifestazione sotto il tendone a Masarè si è conclusa con successo.
Un paese piccolo come Alleghe ha visto moltissima gente impegnata per la realizzazione dei programmi di “Nuovi Traguardi”.
Come sempre hanno contribuito al buon esito delle due serate il Comitato del tendone, gli Alpini e il Comune di Alleghe, le magiche persone di Alleghe e Vallada che hanno donato i laboriosissimi dolci “grafogn”, Carlo che ha donato il vino e il caffè, Luigino and company che sotto il sole hanno fatto girare e cuocere lo “speo” in modo magistrale, Tobia che ha regalato la legna necessaria, la signora Nadai che ha fatto arrivare da Tisoi i suoi funghi eccellenti. Tutti volontari!
Grazie anche a Graziano (ideatore della manifestazione), Ornella, Carmela, Walter, Elio, Nicole, Carmen, Elena, Angelo, Roberto D, Tullia, Daniela, Renato T, Gianni, Ivo, Ivana, Luciano F, Mirco e Giuliana DZ, Renato DT, Orlando, Modesto, Christian, Elisa, Marek, Mirco, Cristina, Virgilio, Mauro, Paola, Roberto B, Giammario, Matteo, Mario, Gordon, Renato DP, Tommaso e tutta la famiglia Caner…Grazie anche a tutte le persone che hanno venduto o comprato i biglietti della lotteria (diecimila sono tanti!), a chi ci ha donato i premi e ai tanti paesani e villeggianti che sono venuti a cenare!
Speriamo di non aver dimenticato nessuna delle stupende persone che hanno fatto in modo che tutto andasse liscio!
Infine grazie a qualcuno lassù che anche quest’anno ci ha regalato due bellissime giornate di sole!
Cosa dire poi dei musicisti? L’Agorfolband semplicemente splendida. Enrico poi si è fermato fino a tardi e con la sua fisarmonica ci ha fatto cantare tutti assieme, scordandoci della stanchezza!
La seconda serata è stata allietata dai “Liverpool Fields”. Grandissimi con la musica ma anche con il cuore: hanno offerto al numeroso pubblico presente un entusiasmante ed indimenticabile serata all’insegna del Beatles in cambio di un semplice rimborso spese!
Circa quattordicimila Euro il ricavato fra lotteria (diecimila biglietti venduti) e le due serate.
Di quante cose necessita chi sta male? Di tante, troppe! Noi, come provincia di montagna,  abbiamo molti più ostacoli da superare rispetto alle province di pianura, più popolate e più seguite dal punto di vista medico! Dobbiamo pagare pegno perché abitiamo quassù ma siamo forti, abbiamo voglia di fare, di donare, di provare a vedere se possiamo fare qualcosa per gli altri!
Un arrivederci a tutti per il prossimo anno.

Il manifesto per la pubblicità delle due serate

Serate sotto il tendone a Masarè (edizione 2012)

Circa quattordicimila Euro il ricavato di quest’anno fra lotteria (diecimila biglietti venduti) e le due serate sotto il tendone a Masarè. Ecco di seguito il commento di una delle Volontarie che ha contribuito al buon esito della manifestazione.

Sono Ornella, una dei tanti soci di “Nuovi Traguardi”.
Anche quest’anno ho lavorato per la manifestazione sotto il tendone a Masarè che si è conclusa con successo. Sono felice! Un paese così piccolo che collabora attivamente per la realizzazione dei programmi di “Nuovi Traguardi”.
Il Comitato del tendone, gli Alpini e il Comune di Alleghe, le magiche signore che hanno donato i laboriosissimi dolci “grafogn”, Carlo che ha donato il vino e il caffè, Luigino and company che sotto il sole hanno fatto girare e cuocere lo “speo” in modo magistrale, Tobia che ha regalato la legna necessaria, la signora Nadai che ha fatto arrivare da Tisoi i suoi funghi eccellenti, Attilio che ha donato i “capus”. Tutti volontari! Cosa dire se non grazie?
Grazie perché davanti a tanta generosità mi si apre il cuore e non ricordo più i pensieri di prima della manifestazione. Ricordo solo che ho lavorato volentieri perché anch’io, come sicuramente tutti gli altri, spero che i nostri sforzi possano aiutare concretamente i malati oncoematologici della nostra piccola provincia!
Di quante cose necessita chi sta male? Di tante, troppe! Noi, come provincia di montagna purtroppo abbiamo molti più ostacoli da superare rispetto alle provincie di pianura più grandi e più seguite dal punto di vista medico! Dobbiamo pagare pegno perché abitiamo quassù! Ma noi siamo forti, abbiamo voglia di fare, di donare, di provare a vedere se possiamo fare qualcosa per gli altri!
Grazie a Graziano (ideatore della manifestazione), Carmela, Mara, Silvana, Nicole, Carla, Paolo, Renata, Mauro, Giorgio, Tobia, Renato T, Gianni, Ivo, Ivana, Luciano F, Renato DT, Orlando, Modesto, Ferruccio, Christian, Elisa, Valeria, Mirco, Cristina, Virgilio, Paola, Roberto, Giammario, Loreta, Matteo, Luciano P, Elio, Mario, Gordon, Renato DP, Tommaso e tutta la famiglia Caner…
Grazie a tutte le persone che hanno venduto o comprato i biglietti della lotteria (diecimila sono tanti!), a chi ci ha donato i premi e ai tanti paesani e villeggianti che sono venuti a cenare!
Spero di non aver dimenticato nessuna delle splendide persone che hanno fatto in modo che tutto andasse liscio!
Cosa dire poi dei musicisti? L’Agorfolband splendida, Enrico poi con la sua fisarmonica ci ha fatto cantare tutti assieme, scordandoci dell’ora tarda e della stanchezza!
La seconda serata è stata allietata dai “Tirataie” che non avevo mai ascoltato dal vivo. Grandi! Per una cena hanno suonato e intrattenuto il pubblico ed ancora non ho capito se si divertiva più la gente ad ascoltarli o loro a suonare!
Sono stata bene con tutti voi e spero di rivedervi tutti il prossimo anno!

Tutti internti a gustare lo “speo”

La “catena di distribuzione” in un momento di pausa

I mitici “Tirataie”

Circa dodicimila Euro per ”Nuovi Traguardi” nelle due serate sotto il  tendone a Masarè (edizione 2011)

Dal 2007, al fine di raccogliere fondi per l’espletamento delle proprie attività istituzionali, Nuovi Traguardi organizza tutti gli anni una serata enogastronomica accompagnata da giochi vari, musica e ballo sotto il tendone, presso la sede della sezione ANA a Masarè di Alleghe. La data dell’evento varia di anno in anno ma cade sempre nei giorni immediatamente precedenti oppure successivi all’ormai storico giro del lago di Alleghe in notturna che ha luogo la sera del 14 agosto.
Giovedì 11 agosto 2011, a Masarè di Alleghe, sotto il tendone allestito con la collaborazione del Gruppo Alpini Monte Civetta, ha avuto luogo l’ormai tradizionale serata gastronomica. La festa è stata allietata dalla musica e le canzoni e di Arianna Bergamin e di Monica Bellenzier con le sue “Notole”. Gli Alpini hanno fornito generosamente strutture, apparecchiature e materiale di consumo. La famiglia Caner di Treviso, oltre che offrire gratuitamente il vino ha contribuito largamente alla buona riuscita della manifestazione procurando la carne, la griglia gigante ed i cuochi specializzati nella preparazione del succulento arrosto.
La sera del 12 agosto, con le loro esibizioni canore e musicali, hanno ricevuto i calorosi applausi del numeroso pubblico prima Paolo Munari e poi la “AgorFolBand”. Gli artisti, così come quelli della serata precedente, si sono esibiti gratuitamente. Nell’intervallo tra le esecuzioni di Paolo Munari e della “AgorFolBand” ha avuto luogo l’estrazione dei biglietti vincenti della “Lotteria di Ferragosto”, giunta ormai alla sua quarta edizione. Il primo premio, un i-Phone 4 Apple, è andato al fortunato possessore di un biglietto venduto nel reparto di Medicina dell’ospedale S. Martino di Belluno. Il ricavato, tra la lotteria (novemilasettecento biglietti venduti) e le due serate, ammonta a circa dodicimila Euro che saranno impiegati per il finanziamento delle molteplici iniziative intraprese da Nuovi Traguardi.
Grazie a coloro che hanno donato i regali per la lotteria, le attrezzature, le bevande e le vettovaglie, ai musicisti e cantanti, ai cuochi, ai camerieri, ai baristi, a chi ha aiutato a vendere i biglietti della lotteria, alla stampa e alla radio locale per la pubblicità e a tutti coloro che, se non citati per colpevole dimenticanza, hanno contribuito al buon esito della manifestazione. Infine grazie a tutti i partecipanti, altrettanto indispensabili per il successo delle due serate.

Tendone a Masarè – 2009. Atra immagine del succulento spiedo gigante.

Tendone a Masarè – 2009. Lo spiedo gigante e gli specialisti giunti appositamente da Treviso.

Tendone a Masarè – 2009. Tutti in fila per il rancio.

Tendone a Masarè – 2009. Ancora un’immagine che testimonia la grande affluenza di pubblico affamato!

Tendone a Masarè – 2009. E’ ormai tutto finito ed è notte fonda, alcuni dei volontari che hanno contribuito al buon esito della festa posano per una foto di gruppo.

Tendone a Masarè – 2007. Dopo la lauta cena si balla!

Tendone a Masarè – 2007. Il Presidente Valentino Nadai cerca di indovinare il peso del tronco.

Tendone a Masarè – 2007. Il Presidente Valentino Nadai (a destra) con il dr. Pianezze (a sinistra) ed il Consigliere Regionale Federico Caner (al centro)

Tendone a Masarè – 2007. Foto di gruppo di alcuni dei volontari che hanno fornito la loro preziosa opera per il successo della manifestazione.

 

Il nostro indirizzo

 

Associazione
“NUOVI TRAGUARDI”
Per la lotta contro le malattie del sangue O.N.L.U.S.
Via Zeneghe, 15 
Tisoi
32100 Belluno

Privacy Policy

Contattaci

 

t.         0437 29 40 63

 
Presidente: Graziano Pianezze
Vice Presidente: Liana Cavallet
 
Per informazioni sulle attività dell’associazione: Liana Cavallet
t..        333 333 40 34

Siamo qui

All rights reserved 2019 Associazione Nuovi Traguardi O.N.L.U.S