Assemblea annuale

Assemblea 2019

Il 31 marzo alle ore 11, presso il Ristorante-Pizzeria “Al Capannone” si è svolta l’Assemblea Annuale.

Il Presidente dr. Graziano Pianezze ha preso la parola rivolgendo un caloroso saluto a tutti i partecipanti. È poi passato alla lettura del precedente verbale per la sua approvazione ed alla lettura del bilancio consuntivo 2018 e di quello preventivo 2019, entrambi approvati all’unanimità per alzata di mano.
Il dr. Pianezze ha ricordato ai convenuti come la disponibilità di una considerevole somma di denaro che si evince dai dati di bilancio derivi dal fatto che, dopo il naufragio del progetto per uno specialista ematologo da impiegare presso il laboratorio analisi del S. Martino (fine 2016) e di quello per un data-manager da impiegare presso l’oncologia medica dello stesso nosocomio (luglio 2017), è naufragato anche il progetto di una borsa di studio per una specialista in medicina nucleare, volto a implementare l’utilizzo della nuova apparecchiatura TAC-PET (settembre 2018).
Dopo l’ennesimo rifiuto, il Direttivo decideva quindi di offrire la somma di centomila Euro per un progetto della stessa ULSS riguardante diagnosi e cura delle malattie oncoematologiche (clicca qui per visionare la lettera al Direttore Generale del 10 gennaio 2019). In data 28 febbraio perveniva la risposta con cui l’Azienda proponeva di utilizzare il contributo per consentire lo sviluppo del settore di citofluorimetria per la diagnostica delle malattie oncoematologiche, investendolo per:
- L’acquisto di un omogeneizzatore tissutale per la preparazione di sezioni di linfonodo per l’esame citofluorimetrico (circa 20mila € più IVA).
- L’acquisizione di alcuni marcatori di differenziamento cellulare per l’approfondimento dello studio delle malattie oncoematologiche (circa 40mila € più IVA).
- Il finanziamento di circa 400 ore aggiuntive in un anno per l’attività di approfondimento diagnostico in citofluorimetria dei tecnici di laboratorio del settore di ematologia (circa 30mila €).
Secondo il parere del Direttivo, il progetto così enunciato appariva piuttosto vago e poco circostanziato (clicca qui per visionarlo) e pertanto era richiesto un incontro con il redattore per meglio definire i tempi e le modalità per la realizzazione e il finanziamento.
Ad oggi siamo in attesa di incontrarci con il redattore del progetto.
Il dr. Pianezze ha poi ricordato che continua l’attività dello psico-oncologo dott. Leonardo Stiz, al quale, anche su richiesta dell’Oncologia, sono state raddoppiate le ore settimanali di prestazione: da sei a dodici, a conferma del grande valore di questo progetto elaborato insieme ad ADOS; inoltre ha riferito che nel corso del 2018 sono stati effettuati versamenti in denaro a pazienti per sopperire alle spese di trasferimento e assistenza ospedaliera e che per un paziente è continuato l’acquisto del farmaco Vercyte in Svizzera, non più in commercio in Italia.
Il Presidente ha infine ricordato che nei primi mesi del 2019 è stato erogato un aiuto economico di 3mila € ad un paziente per permetterne il domicilio a Belluno durante la chemioterapia e sono stati donati 10mila € all’Associazione Pettirosso Agordino per contribuire alla realizzazione del progetto di assistenza psicologica ai malati di fine vita.
Di solito, a questo punto del convivio si passa alla consegna delle targhe di riconoscimento, evento “storico” ormai giunto alla decima edizione, che ha luogo da sempre durante la nostra Assemblea. Una targa viene consegnata alla persona ed una al “gruppo” che si sono maggiormente distinti per l’aiuto offerto a Nuovi Traguardi per lo svolgimento delle molteplici attività associative.
Quest’anno, in via del tutto eccezionale, la consegna delle targhe è avvenuta prima dell’inizio dell’assemblea a causa di impegni inderogabili delle persone che le hanno ricevute.
La prima targa è stata assegnata all’avvocato Livio Viel, ora nostro socio, per il prezioso aiuto offertoci nella ricerca di una più aperta e proficua collaborazione con i vertici dell’Azienda ULSS. Dolomiti.
La seconda è andata allo Studio Sf di Silvano Tormen & C, che da anni ci aiuta nella stesura dei bilanci associativi.



Questo è l’Albo d’Oro dei premiati:



2010: Guido Da Pian di Belluno, gruppo Amici del Sorriso di Vallada Agordina
2011: Carlo Caner di Treviso, gruppo ANA di Alleghe


2012: Luigi Simeoni di Treviso, Comitato frazionale di Lastreghe (Ponte nelle Alpi)


2013: Fratelli Eros e Ivan Paganin di Agordo, Circolo Auser “El Broi” di Agordo


2014: Renzo Rigolin di Magnolina (Rovigo), Comune di Alleghe
2015: Bruno Bressan di Gosaldo, Ditta Da Val & Ciliotta di Perarolo di Cadore


2016: Agorfolband di Agordo, Gruppo A.N.A. Monte Cauriol di Feltre

2017: Franco Fontana di Belluno, Gruppo A.N.A. S’ciara di Tisoi

2018: Elvis Secco di Sedico, Boce de San Tomas

2019: Livio Viel di Belluno, Studio Sf di Sivano Tormen & C.

Infine il Presidente ha ringraziato la signora Teresa che da anni offre un fiore a tutte le signore partecipanti all’assemblea e la signora Ada che per l’occasione ha cucinato per tutti i “grafogn”, tipici dolci alleghesi.
L’Assemblea è stata sciolta alle ore 12.30 e la riunione è continuata con un pranzo conviviale a cui hanno partecipato una quarantina di persone.

La consegna della targa di riconoscimento all’avvocato Livio Viel

La consegna della targa per lo Studio Sf Silvano Tormen & C.

Assemblea 2018

Il 25 marzo alle ore 11, presso il Ristorante Pizzeria “Al Capannone” si è svolta l’Assemblea Annuale.
Il nuovo Presidente dr. Graziano Pianezze ha preso la parola rivolgendo un caloroso saluto a tutti i partecipanti. È poi passato alla lettura del precedente verbale per la sua approvazione ed alla lettura del bilancio consuntivo 2017 e di quello preventivo 2018, entrambi approvati all’unanimità per alzata di mano.
Il dr. Pianezze ha spiegato come la disponibilità di una considerevole somma di denaro che si evince dai dati di bilancio derivi dal fatto che il progetto relativo alla collaborazione esterna di uno specialista ematologo da impiegare presso il laboratorio analisi dell’Ospedale S. Martino non ha trovato accoglimento da parte della Direzione ULSS.
Ha poi ricordato che per questo motivo, visto che il servizio di diagnosi delle malattie oncoematologiche risultava del tutto sguarnito dopo il proprio pensionamento, già nel corso della precedente assemblea si era deciso di proporre un nuovo progetto alla ULSS.
Il progetto prevedeva il finanziamento della collaborazione del dr. Pianezze per l’attività diagnostica, al fine di garantire una certa continuità al servizio fino a quando la ULSS avesse messo in atto la propria soluzione al problema.
Per rendere più forte e autorevole la proposta avremmo voluto presentarla insieme all’AIL, all’ADMO e alla dr.ssa Cimarosto, responsabile dell’unità di Ematologia..
Il tentativo di coinvolgere la Presidente dell’AIL sig.ra Carmen Mione, contattata sia telefonicamente in più occasioni dalla nostra Vice Presidente Liana Cavallet, sia con e.mail, sia con raccomandata a.r. non ha purtroppo avuto alcun riscontro.
Il dr. Pianezze ha poi riferito di aver inviato una e-mail alla dr.ssa Cimarosto in cui le chiedeva di appoggiare il suddetto progetto e che la stessa rispondeva che quella strada era già stata percorsa senza successo.
In realtà, la strada già percorsa, anche con il suo appoggio, era stato il tentativo di recupero dello specialista; Stavolta, invece, si proponeva il supporto del solo dr. Pianezze per l’attività diagnostica di laboratorio in attesa che l’ULLS, in pena autonomia, elaborasse la propria soluzione al problema che, purtroppo per i pazienti, ancora persiste.
Il Presidente continuava dicendo che, visto l’esito infausto della proposta, il 19 giugno 2017 inviava una e-mail ai suoi ex colleghi medici particolarmente coinvolti nel percorso di diagnosi e cura dei malati ematologici chiedendo loro se avessero uno o più progetti su cui investire (ad esempio la collaborazione esterna di uno specialista e/o di un data manager per la partecipazione a studi clinici, oppure di un tecnico/biologo per l’ampliamento della diagnostica molecolare in campo oncoematologico….). Nella stessa mail il dr. Pianezze spiegava loro che la proposta era doverosa perché era naturale che i fondi, raccolti in provincia di Belluno per un preciso progetto rimanessero in provincia, anche se per progetti diversi da quello originale.
I succitati colleghi erano la dr.ssa Cimarosto, responsabile dell’unità di Ematologia presso il reparto di Medicina del S. Martino, il dr. Laveder che da sempre si occupa del trattamento dei linfomi presso il reparto di Oncologia e il dr. Macrì dell’Istopatologia.
La dr.ssa Cimarosto rispondeva che ormai non c’era “più spazio per una serena collaborazione”; non è mai giunta alcuna risposta da parte del dr. Macrì, mentre il dr. Laveder rispondeva che il suo Direttore, dr. Zustovich, era molto interessato alla proposta.
Il dr. Pianezze si recava quindi a Belluno per un colloquio con il dr. Zustovich, con il quale elaborava una bozza di progetto per una borsa di studio per un data-manager; si tratta di una figura professionale specializzata che ha il compito di coordinare le sperimentazioni cliniche che si svolgono all’interno dell’unità operativa in cui opera.
Purtroppo, quando il dr. Zustovich illustrava il progetto al Direttore Sanitario dr. Pittoni, questi lo esortava a lasciar perdere Nuovi Traguardi e il dr. Pianezze in particolare, accennando tra l’altro al rischio di perdere i finanziamenti dell’AIL.
A questo punto l’incomprensibile atteggiamento della Direzione ULSS trovava una spiegazione e lasciava tutti sconcertati; la prima reazione è stata l’interruzione di alcune ormai storiche attività di raccolta fondi (lotteria di ferragosto e castagne in piazza) visto che al momento non sappiamo come impiegarli. Il dr. Pianezze ha poi ricordato che continua l’attività dello psico-oncologo dott. Leonardo Stiz, al quale, anche su richiesta dell’Oncologia, sono state raddoppiate le ore settimanali di prestazione: da sei a dodici, a conferma del grande valore di questo progetto elaborato insieme ad ADOS.
Inoltre riferisce che sono stati effettuati versamenti in denaro a pazienti per sopperire alle spese di trasferimento e assistenza ospedaliera e che per altri due pazienti sono stati acquistati farmaci in Svizzera, più precisamente Vercyte, non più venduto in Italia, in sostituzione dell’ Oncocarbide, farmaco a cui alcuni pazienti risultano intolleranti.
Inoltre riferisce che non è ancora risolta la questione del servizio di diagnostica oncoematologica di laboratorio che è stato praticamente smantellato; per tale servizio la ULSS fa capo ad altre strutture ospedaliere con dispendio di tempo e di denaro.
Gli aggiornamenti forniti dal dr. Pianezze hanno riempito l’assemblea di amarezza per aver lavorato lungamente e con entusiasmo per una nobile causa che, al momento, non trova accoglimento.
In seguito ha preso la parola il nostro nuovo socio avv. Livio Viel di Belluno, anch’egli scosso per le notizie apprese; ha ringraziato il dr. Pianezze per la sua vicinanza in occasione della malattia del proprio figlio e del successivo lutto subito e ci ha spronati a non perdere la speranza e ad andare avanti con la nostra attività, affermando che l’apporto della nostra Associazione è veramente prezioso e di grande aiuto per tanti, tantissimi pazienti.
Si è anche dichiarato disponibile, ove necessario, a fare da intermediario tra la nostra Associazione e la Direzione ULSS, il cui comportamento non è assolutamente concepibile, come non è concepibile la competizione tra Associazioni di Volontariato.
A questo punto del convivio si passa alla consegna delle targhe di riconoscimento, evento “storico” ormai giunto alla nona edizione, che ha luogo da sempre durante la nostra Assemblea.
La prima targa è stata assegnata al sig. Elvis Sacco, protagonista dell’impresa “100 km verso Nuovi Traguardi” svoltasi il 4 agosto 2016 in piazza dei Martiri a Belluno.
La seconda è andata ai “Boce de San Tomas” che da anni organizzano eventi di raccolta fondi destinati alla nostra Associazione, ultimo dei quali l’offerta a scopo benefico di panini e birra durante la Transcivetta 2017; il dr. Pianezze coglieva l’occasione per ringraziare la ditta Carpano che ha fornito gratuitamente il “pastin” per la confezione dei panini.
Questo è l’Albo d’Oro dei premiati:

2010: Guido Da Pian di Belluno, gruppo Amici del Sorriso di Vallada Agordina
2011: Carlo Caner di Treviso, gruppo ANA di Alleghe
2012: Luigi Simeoni di Treviso, Comitato frazionale di Lastreghe (Ponte nelle Alpi)
2013: Fratelli Eros e Ivan Paganin di Agordo, Circolo Auser “El Broi” di Agordo
2014: Renzo Rigolin di Magnolina (Rovigo), Comune di Alleghe
2015: Bruno Bressan di Gosaldo, Ditta Da Val & Ciliotta di Perarolo di Cadore
2016: Agorfolband di Agordo, Gruppo A.N.A. Monte Cauriol di Feltre
2017: Franco Fontana di Belluno, Gruppo A.N.A. S’ciara di Tisoi
2018: Elvis Secco di Sedico, Boce de San Tomas

Infine il Presidente ha ringraziato la signora Teresa che da anni offre un fiore a tutte le signore partecipanti all’assemblea e la signora Ada che per l’occasione ha cucinato per tutti i “grafogn”, tipici dolci alleghesi.
L’Assemblea è stata sciolta alle ore 12.30 e la riunione è continuata con un pranzo conviviale a cui hanno partecipato una cinquantina di persone.

Assemblea 2017

Domenica 26 marzo 2017, presso il ristorante “Il Capannone” a Roe Alte di Sedico, si è svolta l’assemblea annuale.
Nell’occasione, come previsto dalle norme statutarie, si sono svolte le elezioni per il rinnovo del consiglio direttivo per il triennio 2017-2019. Questi i nominativi dei 12 eletti che si riuniranno a breve per il conferimento degli incarichi (Presidente, vice-Presidente, Segretario, Consiglieri e Revisori dei conti): Daniela Andrich, Tullia Barp, Orsolina Biz, Tiziana Bolla, Serena Carazzai, Liana Cavallet, Mara Curto, Carla De Cian, Graziano Pianezze, Nicole Pianezze, Paola Selle e Manuela Speranza.
La presidente Tiziana Bolla ha presentato una dettagliata relazione morale ed economica. Sono stati approvati all’unanimità i bilanci consuntivo e preventivo. I soci presenti sono stati informati del buon andamento del servizio di psico-oncologia, finanziato direttamente da ADOS (Associazione Donne Operate al Seno) e Nuovi Traguardi, La Presidente ha ricordato che, come deliberato nell’assemblea 2016, il servizio reso da Leonardo Stiz è passato da 4 a 6 ore settimanali.
Il dr. Pianezze ha ricordato il fallimento del progetto per una borsa di studio per ematologo, decretato de scelte diverse dell’attuale direzione strategica della ULSS 1 rispetto alle precedenti, che avevano approvato il nostro progetto con ben due delibere.
Ha altresì ricordato che con delibera n° 589 del 14-09-2016 la ULSS aveva accettato la donazione di 20mila euro per il finanziamento della collaborazione esterna di un tecnico di laboratorio, finalizzata al “consolidamento e allo sviluppo dell’attività diagnostica di laboratorio delle malattie onco-ematologiche” e che il Direttivo aveva unanimemente deciso di non essere più disposto a finanziare il progetto vista l’impossibilità di impiegare il tecnico per tale scopo.
Il dr Pianezze ha ricordato ancora che, con la lettera del 20/01/2017 era stato proposto alla ULSS di tentare il recupero dello specialista ematologo dr. Vincenzo Russo e che, con la missiva del 20/02/2017 il direttore generale decretava il definitivo naufragio del progetto, compreso anche il tentativo di mediazione intrapreso dalla dr.ssa Cimarosto alcuni giorni prima.
Il dr. Fabris ha proposto di presentare alla ULSS un nuovo progetto di finanziamento per il rientro del dr. Pianezze a supporto dell’attività diagnostica di laboratorio, fino a quando la ULSS non abbia messo in atto la propria soluzione al problema. La proposta è stata accettata all’unanimità e si è deciso di coinvolgere la responsabile della unità semplice di ematologia dr.ssa Cimarosto e le sezioni bellunesi dell’AIL e dell’ADMO per conferire maggiore spessore al progetto.
Infine si è svolta la cerimonia di consegna delle targhe di riconoscimento, ormai giunta all’ottava edizione. Si tratta di un semplice modo per ringraziare le singole persone o i gruppi che di volta in volta si sono maggiormente distinti per l’aiuto e la collaborazione offerti a Nuovi Traguardi.
Quest’anno una targa di riconoscimento è andato a Franco Fontana, un paziente che ha aiutato tantissimo Nuovi Traguardi con la vendita dei biglietti della Lotteria di Ferragosto e dei calendari di Bruno Brassan. L’altro riconoscimento è andato al gruppo ANA S’ciara per la collaborazione pluriennale con la nostra Associazione, soprattutto per l’offerta delle castagne al Famila di Belluno.
Questo è l’Albo d’Oro dei premiati:

2010: Guido Da Pian di Belluno, gruppo Amici del Sorriso di Vallada Agordina
2011: Carlo Caner di Treviso, gruppo ANA di Alleghe
2012: Luigi Simeoni di Treviso, Comitato frazionale di Lastreghe (Ponte nelle Alpi)
2013: Fratelli Eros e Ivan Paganin di Agordo, Circolo Auser “El Broi” di Agordo
2014: Renzo Rigolin di Magnolina (Rovigo), Comune di Alleghe
2015: Bruno Bressan di Gosaldo, Ditta Da Val & Ciliotta di Perarolo di Cadore
2016: Agorfolband di Agordo, Gruppo A.N.A. Monte Cauriol di Feltre
2017: Franco Fontana di Belluno, Gruppo A.N.A. S’ciara di Tisoi

Anche quest’anno la signora Teresa ha anche fatto dono di un vasetto di viole del pensiero a tutte le donne presenti. Una cinquantina di persone si sono fermate per il pranzo che è seguito all’assemblea.

La targa di riconoscimento dedicata a Franco Fontana 

La targa dedicata al gruppo A.N.A. S’ciara

Assemblea 2016

Domenica 20 marzo 2016, presso il ristorante “Il Capannone” a Roe Alte di Sedico, si è svolta l’assemblea annuale. La presidente Tiziana Bolla ha presentato una dettagliata relazione morale ed economica. Sono stati approvati all’unanimità i bilanci consuntivo e preventivo. I soci presenti sono stati informati del buon andamento del servizio di psico-oncologia, finanziato direttamente da ADOS (Associazione Donne Operate al Seno) e Nuovi Traguardi, con una spesa di circa 10mila Euro/anno per ciascuna associazione.
Da un recente colloquio intercorso fra la Presidente e Leonardo Stiz, uno dei due psico-oncologi operanti presso il Servizio di Oncologia Medica del S. Martino, è emersa la necessità di incrementare il numero di ore settimanali per soddisfare le richieste in continuo aumento. A breve il nostro Direttivo incontrerà i due psico-oncologi e i rappresentanti dell’ADOS per valutare insieme le misure da adottare.
Per quanto riguarda la collaborazione esterna di uno specialista ematologo, il dottor Pianezze ha ricordato che Giulia Tolomelli, la candidata di Bologna che avrebbe voluto venire a Belluno subito dopo il conseguimento della specializzazione a luglio di quest’anno, è in dolce attesa e partorirà ad aprile. Per tutto il prossimo anno Giulia non potrà lavorare e non è possibile aspettare il suo ritorno perché mancherà il tempo necessario per l’affiancamento di due anni. Perciò in dicembre il dottor Pianezze ha rivolto un nuovo appello a tutte le ematologie d’Italia, alla ricerca di un altro specialista. Vista l’enorme difficoltà a trovare un candidato e per cercare di rendere più appetibile l’offerta, è stato deciso di aumentare a 100mila Euro il compenso per i due anni di collaborazione previsti. Proprio nel giorno dell’Assemblea il dottor Pianezze ha ricevuto la chiamata di una dottoressa di Genova molto interessata all’offerta; entro marzo verrà a Belluno per parlare e prendere visione dell’eventuale futuro lavoro. Speriamo che sia davvero la volta buona!
Il dottor Pianezze ha ricordato che dovrà andare in pensione a gennaio 2017, molto prima che si completi il previsto periodo di affiancamento di due anni. Per questo ha manifestato l’intenzione di proporre alla ULSS-1 di farlo lavorare gratis per il tempo necessario, sperando nel sostegno dell’Associazione e dei reparti di Medicina ed Oncologia qualora emergessero intoppi di tipo burocratico-amministrativo.
Se tutto andrà come si spera, entro metà 2016 potremmo dover consegnare alla ULSS-1 i 100mila Euro già stanziati per il progetto dello specialista ematologo e 40mila Euro per altri due anni di collaborazione esterna da parte del tecnico di laboratorio Manuele Toniolo.
La vicepresidente Liana Cavallet ha illustrato ai Soci com’è nata e si è sviluppata l’idea di invitare Giacomo “Jack” Sintini a Belluno e in valle del Biois. Jack è un campione di pallavolo, regista della nazionale che nel 2005 ha vinto il titolo europeo. Nel 2011 Jack ha vinto la sua partita più importante sconfiggendo un linfoma non Hodgkin! In seguito è tornato a giocare per dare visibilità all’associazione di volontariato che ha fondato e che porta il suo stesso nome: “Associazione Giacomo Sintini”. Gli scopi dell’associazione sono ovviamente molto simili a quelli della nostra, con la differenza che quella di Jack opera a livello nazionale. Con i ragazzi delle medie di Canale d’Agordo, Liana ha fatto un bel lavoro di preparazione, riassunto nel numero del giornalino “Forza e coraggio”. Il lavoro è stato ampliamente ricompensato dall’incontro con Jack, un evento che ha lasciato il segno nel cuore di tutti coloro che hanno potuto prendervi parte, soprattutto i ragazzi che in lui hanno trovato un esempio di “eroe normale” e si sa quanto bisogno ci sia per i nostri giovani di poter guardare a idoli così umani, così reali e così grandi!
Oltre cinquanta persone si sono fermate per il pranzo che è seguito all’assemblea.
Prima e dopo il pranzo l’Agorfolband ha ravvivato l’atmosfera con la propria musica.
Inoltre, il pomeriggio è stato animato anche da una mini-lotteria, con numerosi premi confezionati dalle abili mani delle nostre Socie. La signora Teresa ha anche fatto dono di un vasetto di viole del pensiero a tutte le donne presenti.
Infine si è svolta la cerimonia di consegna delle targhe di riconoscimento, ormai giunta alla settima edizione. Si tratta di un semplice modo per ringraziare le singole persone o i gruppi che di volta in volta si sono maggiormente distinti per l’aiuto e la collaborazione offerti a Nuovi Traguardi. Quest’anno una targa di riconoscimento è andato alla “Agorfolband” che da molti anni allieta con la propria musica la serata enogastronomia organizzata ad agosto da Nuovi Traguardi, sotto il tendone a Masarè.
L’altro riconoscimento è andato al gruppo A.N.A. Monte Cauriol che da anni collabora con Nuovi Traguardi per tutte le manifestazioni che si svolgono a Feltre, organizzate dalla nostra referente di zona Mara Curto.
Questo è l’Albo d’Oro dei premiati:

2010: Guido Da Pian di Belluno, gruppo Amici del Sorriso di Vallada Agordina
2011: Carlo Caner di Treviso, gruppo ANA di Alleghe
2012: Luigi Simeoni di Treviso, Comitato frazionale di Lastreghe (Ponte nelle Alpi)
2013: Fratelli Eros e Ivan Paganin di Agordo, Circolo Auser “El Broi” di Agordo
2014: Renzo Rigolin di Magnolina (Rovigo), Comune di Alleghe
2015: Bruno Bressan di Gosaldo, Ditta Da Val & Ciliotta di Perarolo di Cadore
2016: Agorfolband di Agordo, Gruppo A.N.A. Monte Cauriol di Feltre.

La presidente Tiziana Bolla durante la relazione morale e il dottor Pianezze

Mara con la targa di riconoscimento al capogruppo A.N.A. Monte Cauriol, Paolo Zanella

La targa di riconoscimento al rappresentante della Agorfolband, Giuliano De Colò

I componenti della Agorfolband al lavoro anche durante la festa dedicata a loro

Assemblea 2015

Domenica 22 marzo 2015, presso il ristorante “Il Capannone” a Roe Alte di Sedico, si è svolta l’assemblea annuale. La presidente Tiziana Bolla ha presentato una dettagliata relazione morale ed economica. Sono stati approvati all’unanimità i bilanci consuntivo e preventivo. I soci presenti sono stati informati del buon andamento del servizio di psico-oncologia, finanziato direttamente da ADOS (Associazione Donne Operate al Seno) e Nuovi Traguardi, con una spesa di circa 10mila Euro/anno per ciascuna associazione.
Per quanto riguarda la collaborazione esterna di uno specialista ematologo, il dottor Pianezze ha ricordato che c’è una candidata di Bologna, Giulia Tolomelli, molto interessata alla nostra offerta. Giulia terminerà il corso di specializzazione a giugno 2016 e, se verrà a Belluno, dovrà essere affiancata da lui per circa due anni. Il dottor Pianezze ha ricordato che, se la legge non cambia, dovrà andare in pensione a gennaio 2017, molto prima che si completi il periodo di affiancamento previsto. Per questo ha manifestato l’intenzione di proporre alla ULSS-1 di farlo lavorare gratis per il tempo necessario, sperando nel sostegno dell’Associazione e dei reparti di Medicina ed Oncologia qualora emergessero intoppi di tipo burocratico-amministrativo.
Se tutto andrà come si spera, a metà 2016 consegneremo alla ULSS-1 gli 80mila Euro già stanziati per il progetto, ma dobbiamo fin d’ora prevedere che, probabilmente, ne serviranno altri 80mila prima che venga espletato il concorso per il posto a ruolo lasciato libero dal dottor Pianezze.
Oltre cinquanta persone si sono fermate per il pranzo che è seguito all’assemblea.
Il pranzo è stato animato da una mini-lotteria, con numerosi premi confezionati dalle abili mani dela signora Teresa Pardon, che ha anche fatto dono di un vasetto di viole del pensiero a tutte le donne presenti.
Infine si è svolta la cerimonia di consegna delle targhe di riconoscimento, ormai giunta alla sesta edizione. Si tratta di un semplice modo per ringraziare le singole persone o i gruppi che di volta in volta si sono maggiormente distinti per l’aiuto e la collaborazione offerti a “Nuovi Traguardi”. Quest’anno il riconoscimento alla persona è andato a Bruno Bressan che, ancor prima di diventare socio di Nuovi Traguardi, ha messo a disposizione la sua arte di fotografo per contribuire alla raccolta fondi. Infatti nel 2013 ha realizzato un bellissimo album fotografico intitolato “scatti solidali per Nuovi Traguardi” che è andato a ruba, tanto che oggi non se ne trova più neanche una copia. L’anno scorso Bruno ha realizzato il calendario 2015, con 13 splendide foto di fauna locale; com’era prevedibile anche questo è andato a ruba!
Per quanto riguarda il gruppo, quest’anno il riconoscimento è andato alla ditta Da Val & Ciliotta che ha sede a Perarolo di Cadore. La ditta contribuisce generosamente per la stampa e la distribuzione del nostro Notiziario e ci aiuta nella vendita dei biglietti della Lotteria di Ferragosto. Ma Livio e Luca Ciliotta fanno anche altro per darci una mano! Con lo scopo di raccogliere fondi, da anni vengono ad Alleghe per presentare foto e filmati sui loro avventurosi viaggi in ogni angolo del mondo: Namibia e Botswana (2012), Kenia e Tanzania (2013), Patagonia (2014), deserto di Atacama e Isola di Pasqua (2015).
Questo è l’Albo d’Oro dei premiati:

2010: Guido Da Pian di Belluno, gruppo Amici del Sorriso di Vallada Agordina
2011: Carlo Caner di Treviso, gruppo ANA di Alleghe
2012: Luigi Simeoni di Treviso, Comitato frazionale di Lastreghe (Ponte nelle Alpi)
2013: Fratelli Eros e Ivan Paganin di Agordo, Circolo Auser “El Broi” di Agordo
2014: Renzo Rigolin di Magnolina (Rovigo), Comune di Alleghe
2015: Bruno Bressan di Gosaldo, Ditta Da Val & Ciliotta di Perarolo di Cadore.

La Presidente Tiziana Bolla durante la relazione morale

Mara Curto con la targa di riconoscimento a Livio Ciliotta

 

Carlo Caner estrae i biglietti vincenti della mini-lotteria

Assemblea 2014

Domenica 23 marzo 2014, presso il ristorante “Il Capannone” a Roe Alte di Sedico, si è svolta l’assemblea annuale. Nell’occasione, come previsto dalle norme statutarie, si sono svolte le elezioni per il rinnovo del consiglio direttivo per il triennio 2014-2016. Questi i nominativi dei 12 eletti che si riuniranno a breve per il conferimento degli incarichi (Presidente, vice-Presidente, Segretario, Consiglieri e Revisori dei conti): Daniela Andrich, Tullia Barp, Orsolina Biz, Tiziana Bolla, Serena Carazzai, Liana Cavallet, Mara Curto, Carla De Cian, Graziano Pianezze, Nicole Pianezze, Paola Selle e Manuela Speranza.
La Presidente Tiziana Bolla ha presentato una dettagliata relazione morale ed economica. Sono stati approvati all’unanimità i bilanci consuntivo e preventivo (clicca qui per visionare il consuntivo). I soci presenti sono stati informati del buon andamento del servizio di psico-oncologia, finanziato direttamente da ADOS (Associazione Donne Operate al Seno) e Nuovi Traguardi, con una spesa di circa 10mila Euro/anno per ciascuna associazione.
Per quanto riguarda la collaborazione esterna di uno specialista ematologo, avremmo tanto voluto portare buone nuove ma purtroppo siamo ancora in attesa dell’esito del bando di concorso (scaduto il 31 dicembre 2013).
Il dottor Pianezze ha ricordato che, viste le difficoltà incontrate per il reperimento dello specialista ematologo, il finanziamento iniziale di 50mila Euro è stato aumentato a 80mila Euro, con la speranza di invogliare qualche possibile candidato. Inoltre ha ricordato che, se finalmente si troverà lo specialista, la spesa del 2014 per finanziare i progetti in corso (incarico libero-professionale per l’ematologo, borsa di studio per il tecnico, salario dello psico-oncologo e spese per la second-opinion) sarà di circa 130mila Euro.
A tale proposito ha evidenziato come in pochi anni si esauriranno le attuali risorse economiche e come sia necessario cercare di moltiplicare le iniziative di raccolta fondi e allargarle a tutto il territorio provinciale.
Oltre sessanta persone si sono fermate per il pranzo che è seguito all’assemblea.
Grazie alla generosa partecipazione di tanti amici, la giornata è stata particolarmente proficua per ideare nuove iniziative; ciò consente all’Associazione di stabilire con serenità altri Nuovi Traguardi da raggiungere nei prossimi anni.
Infine si è svolta la cerimonia di consegna delle targhe di riconoscimento, ormai giunta alla quinta edizione. Si tratta di un semplice modo per ringraziare le singole persone ed i gruppi che di volta in volta si sono maggiormente distinti per l’aiuto e la collaborazione offerti a “Nuovi Traguardi”.
Quest’anno il riconoscimento alla persona è andato a Renzo Rigolin di Magnolina (Rovigo) che da anni si prodiga per assicurarci il primo o secondo premio della Lotteria di Ferragosto (l’ormai famoso materasso della ditta Frassiflex di Padova).
Per quanto riguarda il gruppo, quest’anno la targa è andata al Comune di Alleghe, che da sempre ci viene incontro per le richieste più disparate: dall’aiuto nell’allestimento del tendone per la serata enogastronomica, al permesso per l’utilizzo gratuito delle sale Franceschini e Stoppani o dello Stadio del Ghiaccio o della palestra di Caprile …
Questo è l’Albo d’Oro dei premiati:

2010: Guido Da Pian di Belluno, gruppo Amici del Sorriso di Vallada Agordina
2011: Carlo Caner di Treviso, gruppo ANA di Alleghe
2012: Luigi Simeoni di Treviso, comitato frazionale di Lastreghe (Ponte nelle Alpi)
2013: Fratelli Eros e Ivan Paganin di Agordo, Circolo Auser “El Broi” di Agordo
2014: Renzo Rigolin di Magnolina (Rovigo), Comune di Alleghe

La presidente Tiziana Bolla durante la relazione morale

Piccoli soci…crescono

Assemblea 2013

Domenica 24 marzo 2013 si è svolta l’assemblea annuale, presso il ristorante “Il Capannone” a Roe Alte di Sedico. La Presidente Tiziana Bolla ha presentato una breve relazione morale ed economica.
Quindi sono state approvate all’unanimità le modifiche allo statuto richieste dalla Regione Veneto nonché i bilanci consuntivo 2012 e preventivo 2013 (clicca qui per visionare il consuntivo).
I soci presenti sono poi stati informati circa l’andamento dei progetti in corso.
Il servizio di psico-oncologia è ormai avviato da quasi un anno ed ha raccolto molti consensi tra gli utenti, tanto che è previsto un aumento delle ore settimanali di attività per i due psico-oncologi, stipendiati direttamente dall’ADOS e da Nuovi Traguardi.
Per quanto riguarda la collaborazione esterna di uno specialista Ematologo è stato ricordato che con delibera n° 515 del 23-05-2012 il Direttore Generale Antonio Compostella aveva accettato il finanziamento di 50 mila Euro offerto d Nuovi Traguardi e che ad ottobre era stato bandito il concorso, purtroppo andato deserto.
Il Direttore Generale di allora, conscio delle difficoltà di trovare uno specialista disponibile, aveva stabilito che, nel caso in cui il concorso fosse andato deserto (com’è avvenuto), l’Associazione avrebbe potuto continuare a cercare e non appena fosse stato reperito un candidato l’ULSS avrebbe rifatto il bando.
Nel frattempo, visto l’esito deludente del primo bando, il Consiglio Direttivo ha deciso di aumentare a 70 mila Euro il finanziamento per la collaborazione esterna dello specialista Ematologo.
Il dottor Pianezze, socio e consulente scientifico di Nuovi Traguardi ha persino chiesto aiuto al presidente dell’AIL nazionale, il professor Franco Mandelli, nel tentativo di reperire lo specialista in questione (clicca qui per leggere la lettera al prof. Mandelli).
Ebbene, finalmente abbiamo trovato un candidato, una giovane specialista di Cagliari con un ottimo curriculum; subito dopo Pasqua verrà a Belluno per un colloquio e poi deciderà. Speriamo vivamente che accetti di venire a Belluno, cosi da garantire continuità per il sevizio reso ai nostri malati!
Continua regolarmente anche il servizio di “Second Opinion”, con 15-20 richieste ogni anno da parte di malati della nostra Provincia, tutti estremamente soddisfatti per quanto si deduce dal questionario anonimo che sono invitati a compilare dopo la visita del dottor Pietro Fabris.
Nel 2012 è stato anche rinnovato per la terza volta consecutiva il finanziamento di 35 mila Euro per la borsa di studio del Tecnico di Laboratorio per il settore di Ematologia.
Circa cinquanta persone si sono fermate per il pranzo che è seguito all’assemblea.
Infine si è svolta la cerimonia di consegna delle targhe di riconoscimento, ormai giunta alla quarta edizione. Si tratta di un semplice modo per ringraziare le singole persone ed i gruppi che di volta in volta si sono maggiormente distinti per l’aiuto e la collaborazione offerti a “Nuovi Traguardi”.
Quest’anno il riconoscimento alle persone è andato ai fratelli Eros e Ivan Paganin di Agordo che ci hanno colpiti per il loro genuino spirito solidale: oltre a contribuire generosamente per la stampa e la distribuzione del nostro Notiziario e per i premi della Lotteria di Ferragosto, ci hanno spedito una commovente lettera di ringraziamento per il nostro operato!
Per quanto riguarda i Gruppi, il riconoscimento è andato al circolo Auser “El Broi” di Agordo che da sempre ci aiuta nella vendita, prima delle mimose e poi delle castagne, con i propri uomini sempre presenti con il bello e cattivo tempo davanti ai cancelli della Luxottica di Agordo!
Questo è l’Albo d’Oro dei premiati:

2010: Guido Da Pian di Belluno Gruppo Amici del Sorriso di Vallada Agordina
2011: Carlo Caner di Treviso gruppo ANA di Alleghe
2012: Luigi Simeoni di Treviso Comitato frazionale di Lastreghe (Ponte nelle Alpi)
2013: Fratelli Eros e Ivan Paganin di Agordo Circolo Auser “El Broi” di Agordo.

La Presidente Tiziana Bolla durante la relazione morale

Mara Curto consegna la targa di riconoscimento al Presidente del circolo Auser “El Broi” Alvio Peratoner

Mara Curto consegna la targa di riconoscimento ad Ivan Paganin

Assemblea 2012

Domenica 25 marzo 2012 si è svolta l’assemblea annuale, presso il ristorante “Il Capannone” a Roe Alte di Sedico. La Presidente Tiziana Bolla ha presentato una breve relazione morale ed economica. Sono stati approvati all’unanimità i bilanci consuntivo e preventivo (clicca qui per visionare il consuntivo). I soci presenti sono stati informati della
conquista di due nuovi importanti traguardi: l’avvio de servizio di psico-oncologia e il finanziamento di una collaborazione esterna di uno specialista ematologo.
Il servizio di psico-oncologia prenderà il via la settimana dopo Pasqua e sarà garantito da due specialisti, retribuiti direttamente da ADOS (Associazione Donne Operate al Seno) e Nuovi Traguardi. La spesa complessiva per garantire la disponibilità dello psico-oncologo per otto ore settimanali è pari a ventimila euro all’anno.
Per quanto riguarda la collaborazione esterna di uno specialista ematologo siamo in attesa della delibera di accettazione del nostro finanziamento di cinquantamila Euro e della successiva pubblicazione del bando di concorso.
Oltre cinquanta persone si sono fermate per il pranzo che è seguito all’assemblea. Infine si è svolta la cerimonia di consegna delle targhe di riconoscimento, ormai giunta alla seconda edizione. Si tratta di un semplice modo per ringraziare le singole persone ed i gruppi che di volta in volta si sono maggiormente distinti per l’aiuto e la collaborazione offerti a “Nuovi Traguardi”.
Questo è l’Albo d’Oro dei premiati:

2010: Guido Da Pian di Belluno, gruppo Amici del Sorriso di Vallada Agordina
2011: Carlo Caner di Treviso, gruppo ANA di Alleghe
2012: Luigi Simeoni di Treviso, comitato frazionale di Lastreghe (Ponte nelle Alpi)

 

Assemblea 2012. La Presidente Tiziana Bolla durante la relazione morale.

Assemblea 2012. Consegna della targa di riconoscimento al rappresentante del comitato frazionale di Lastreghe

Assemblea 2011

Domenica 27 marzo 2011 si è svolta l’assemblea annuale, presso il ristorante pizzeria “La Rianata” a Mas di Sedico. Il decesso del Presidente Valentino Nadai, avvenuto ad aprile 2010, ha imposto il ricorso ad elezioni anticipate per il rinnovo delle cariche associative per il triennio 2011-2013. In sostituzione della vice-Presidente Tiziana Bolla, temporaneamente indisponibile per motivi di salute, Graziano Pianezze ha presentato una breve relazione morale ed economica. Sono stati approvati all’unanimità i bilanci consuntivo e preventivo. Grazie alla generosa partecipazione di vecchi e nuovi amici, la giornata è stata particolarmente proficua per l’avvio di nuove iniziative. Particolarmente importante è stata la partecipazione di Paolo Zanella, vice-Presidente della sezione ANA di Feltre, che ha promesso aiuto nell’organizzazione di iniziative per raccolta fondi. Questa promessa consente all’ìAssociazione di guardare al futuro con maggiore serenità visto che, se andrà in porto la proposta fatta all’ULSS n° 1 per la borsa di studio ad un medico ematologo, sarà impegnata per una spesa complessiva annuale di circa 65˙000 Euro!
Oltre cinquanta persone si sono fermate per il pranzo che è seguito all’assemblea. Infine si è svolta la cerimonia di consegna delle targhe di riconoscimento, ormai giunta alla seconda edizione. Si tratta di un semplice modo per ringraziare le singole persone ed i gruppi che di volta in volta si sono maggiormente distinti per l’aiuto e la collaborazione offerti a “Nuovi Traguardi”.
Questo è l’Albo d’Oro dei premiati:

2010: Guido Da Pian di Belluno, gruppo Amici del Sorriso di Vallada Agordina
2011: Carlo Caner di Treviso, gruppo ANA di Alleghe

Questi i nominativi dei 12 eletti che si riuniranno a breve per il conferimento degli incarichi (Presidente, vice-Presidente, Segretario, Consiglieri e Revisori dei conti): Tullia Barp, Oscar Begali, Tiziana Bolla, Laura Brugnera, Serena Carazzai, Mara Curto, Carla De Cian, Anna Meneghel, Graziano Pianezze, Nicole Pianezze, Carlo Scalet, Manuela Speranza.

Asemblea 2011. Da destra, la dr.ssa Tiziana Bolla, il dr. Carlo Fabris, Tullia Barp, Manuela Speranza e Martina D’Arata

Assemblea 2011. Il dr. Graziano Pianezze consegna la targa di riconoscimento al capogruppo ANA di Alleghe, Guerrino Bellenzier

Assemblea 2010

Domenica 28 marzo, presso il ristorante-pizzeria “La Rianata” al Mas di Sedico, si è svolta l’assemblea generale dei soci e simpatizzanti dell’associazione Nuovi Traguardi, che da anni opera in aiuto dei malati oncoematologici della provincia di Belluno.
L’iniziativa ha voluto avvicinare le istituzioni e i cittadini al mondo del volontariato, per conoscere da vicino una realtà attiva sul territorio provinciale e creare un’occasione di confronto utile a trasformare le singole esperienze in patrimonio collettivo.
Dopo i consueti saluti, ha preso la parola la vicepresidente, dottoressa Tiziana Bolla, in sostituzione del presidente Valentino Nadai assente per motivi di salute. La Bolla ha illustrato le iniziative portate a termine nell’anno appena trascorso e nell’occasione ha ringraziato calorosamente quanti si sono impegnati con disponibilità e dedizione nella riuscita delle varie attività.
Si è quindi presentato il calendario di eventi in programma per il 2010 e si è dato luogo alla votazione per l’approvazione del bilancio associativo.
Ha poi preso la parola il dottorPietro Fabris che ha illustrato la propria esperienza nell’iniziativa della “Second Opinion” promossa e finanziata da Nuovi Traguardi. Egli ha poi efficacemente sottolineato le difficoltà che incontra il malato oncoematologico nel rapportarsi con la malattia, le strutture sanitarie e le terapie prolungate.
E’ in seguito intervenuto il signor Guido Da Pian per elogiare e sostenere l’iniziativa della borsa di studio presso il laboratorio analisi di Belluno finanziata dall’associazione, sottolineandone la valenza formativa per i giovani della nostra provincia e il valore per i pazienti che possono usufruire di un servizio di elevato livello tecnico senza doversi spostare in altre aziende sanitarie. Un ringraziamento particolare, accompagnato dalla consegna di una targa ricordo è andato al signor Da Pian e al gruppo “Amici del Sorriso” di Vallada agordina, per il costante impegno in favore di Nuovi Traguardi. Si è quindi dato inizio al pranzo sociale che si è protratto fino a tardo pomeriggio.

Assemblea 2010. Al centro la dottoressa Bolla, a destra il dottor Fabris, a sinistra il dottor Pianezze

Assemblea 2010. Il gruppo degli Amici del Sorriso

Il nostro indirizzo

Associazione
“NUOVI TRAGUARDI”
Per la lotta contro le malattie del sangue O.N.L.U.S.
Via Zeneghe, 15 
Tisoi

32100 Belluno

Privacy Policy

Contattaci

t.         0437 29 40 63

 
Presidente: Graziano Pianezze
Vice Presidente: Liana Cavallet
 
Per informazioni sulle attività dell’associazione: Liana Cavallet
t..        333 333 40 34

Siamo qui

All rights reserved 2019 Associazione Nuovi Traguardi O.N.L.U.S